Homepage di Lazio-SIDE
FILAS - Finanziaria Laziale di Sviluppo
Luiss Business School
CATTID

Login Form

Link us

cliccare per accedere alle funzioni di social bookmarking...  

Help on line

nessun aiuto disponibile  

RSS generator

RSS 2.0  

Send URL to a friend

cliccare per consigliare questa pagina ad un amico...  

Header - Bookmarks

preferiti disattivati per utenti anonimi  

Online stats

88 utenti online
GUIDE OPERATIVE OPERARE SUI MERCATI ESTERI REGIME FISCALE INTERNAZIONALE: LA RESIDENZA FISCALE

Regime fiscale internazionale: la residenza fiscale

cliccare qui per valutare (1)cliccare qui per valutare (2)cliccare qui per valutare (3)cliccare qui per valutare (4)cliccare qui per valutare (5) voto: 2.9 (103  voti)
 
 

*
La residenza fiscale è un elemento fondamentale per determinare il regime impositivo del contribuente.

E' determinata dal Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR), approvato con D.P.R. n. 917/86.
L'articolo 2 definisce il concetto di residenza fiscale delle persone fisiche, l'articolo 5 si occupa delle società di persone e l'articolo 87 delle società di capitali.

La residenza fiscale delle persone fisiche
Il TUIR stabilisce, all'articolo 2, che soggetti passivi d'imposta sono le persone fisiche, residenti e non residenti nel territorio dello Stato.
Gli elementi che identificano la residenza fiscale sono:

  • iscrizione nelle anagrafi di residenza per più della metà dell'anno(183 giorni in anni normali, 184 in quelli bisestili)
  • domicilio, sede principale degli affari e interessi, per più di metà dell'anno
  • residenza, dimora abituale per più della metà dell'anno.

I cittadini che hanno trasferito la propria residenza in un Paese estero, nel caso in cui siano effettivamente ivi residenti, devono essere pronti a fornire la prova del reale trasferimento all'estero, e quindi che non hanno in Italia la dimora abituale oppure il complesso dei rapporti afferenti gli affari e gli interessi, allargati, oltre che agli aspetti economici, a quelli familiari sociali e morali.

Si può verificare, peraltro, che tra l'Italia e lo Stato del contribuente che ha prodotto redditi nel nostro Paese sia in vigore una convenzione bilaterale per evitare le doppie imposizioni.
In generale in questi accordi è previsto che ciascun Paese individui i propri residenti fiscali in base alle proprie leggi e se la persona dovesse risultare residente in entrambi, ci si riferisce alle Convenzioni contro la doppia imposizione per i criteri con cui individuare lo Stato di residenza fiscale.

La residenza fiscale delle società
Per le persone giuridiche residenti sono assoggettati ad imposizione in Italia tutti i redditi ovunque prodotti, per le società e gli enti non residenti sono assoggettati ad imposizione in Italia soltanto i redditi prodotti sul territorio nazionale.

Appare quindi determinante definire in modo certo il concetto di residenza delle società. Ci sono per questo due definizioni, una in ambito civilistico, una in ambito fiscale.

La residenza delle persone giuridiche in ambito civilistico
L'articolo 25 della legge 218/95 definisce due criteri:

  • il primo riguarda il luogo di costituzione della società. Sono soggetti alla legge italiana, in linea di principio, solo le società costituite in Italia, mentre sono assoggettati alla legge straniera le società costituite fuori dal territorio italiano
  • il secondo criterio aggiunge la considerazione che qualora, nonostante la costituzione della società sia avvenuta all'estero, si possa localizzare sul territorio italiano la sede dell'amministrazione o l'oggetto principale della società, sarà comunque applicabile la legge nazionale.

La residenza delle persone giuridiche in ambito fiscale
La residenza fiscale è disciplinata dalle norme del Testo Unico delle Imposte dei Redditi, approvato con D.P.R. n. 917/86. L'articolo 5 si occupa delle società di persone e l'articolo 87 delle società di capitali.

In particolare, la norma stabilisce che sono considerati residenti i soggetti che "...per la maggior parte del periodo d'imposta hanno la sede legale o la sede dell'amministrazione o l'oggetto principale nel territorio dello Stato...".
Secondo la normativa fiscale non è solo importante la localizzazione della sede legale della società sul territorio italiano, ma anche l'effettiva localizzazione in Italia della sede dell'amministrazione o dello svolgimento, nel nostro Paese, dell'oggetto principale dell'impresa, in entrambi i casi, per la maggior parte del periodo d'imposta.

I due criteri non sono esclusivi: è sufficiente che ne valga uno solo dei due per ritenere la società soggetto residente fiscalmente in Italia. In tal modo, la definizione fiscale di residenza per i soggetti diversi dalle persone fisiche è sostanzialmente coincidente con quella civilistica.




 

 

Affine elements

Gruppi e workgroup affini

Finanziamenti Garantiti Finanziamenti Garantiti
Confidi Roma Gafiart è il confidi degli artigiani, delle piccole e micro imprese di Roma e del Lazio. Le migliori opportunità di finanziamento ed i migliori strumenti per sviluppare piccoli e grand...

IMPRESE EDILI CERTIFICATE IMPRESE EDILI CERTIFICATE
Questo gruppo raccoglie tutte le imprese edili titolari di certificazione SOA. Le finalità collettive degli aderenti sono di creare un 'portafoglio' di imprese al quale accedere in occasione...

Webinar: dalla Crisi al Risanamento d'Impresa Webinar: dalla Crisi al Risanamento d'Impresa
Dopo il successo del webinar dedicato al Project Management, Filas attraverso Lazio-side, propone un nuovo corso, erogato tramite webinar (seminari on line fruibili via web)...

Pianeta PMI Pianeta PMI
work in progress

BANDO ‘Progetti innovativi di sostegno ai sistemi produttivi’ BANDO ‘Progetti innovativi di sostegno ai sistemi produttivi’
Oltre due milioni di euro per lo sviluppo dei distretti industriali laziali   Queste le nuove risorse messe a disposizione fino al 15 maggio 2012 dal bando "Progetti innovativi di sostegno ai sistemi...

Impresa & Ambiente: solo quello sostenibile è sviluppo Impresa & Ambiente: solo quello sostenibile è sviluppo
Nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto può inquinare.il XXI secolo, dal punto di vista ambientale si è caratterizzato per la consapevolezza non solo di alcuni effetti delle nostre azioni sul cli...


 

Comments (List)

Comments (Add)

aggiungi commento

 
e-mail 

 

 

Google Adsense

Link sponsorizzati

 

trasversalesrlrm196 (Trasversale)
BcomStudio (B'Com Studio)
SprintLazio (Sprint Lazio)
xxxx